Info

che poi leonardo doveva essere cuccu. alto, occhi verdi, strafigo. io, quando cuccu è entrato in classe, mi ricordo un rumore, come uno sfarfallìo sommesso. pensavo fosse una falena, invece erano le clitoridi sincronizzate delle femmine. roba da lasciare una scia di bava che neanche una lumaca di tremors. poi cuccu se n’è andato. lo hanno portato via. lo hanno sostituito. ed è arrivato leonardo. stivali neri. pantaloni neri. camicia nera. felpa nera degli àiron meiden. pacchetto nero di giòn plèier spècial. stava a cuccu come una sogliola sta a bin laden. e ho riso. prima ancora di parlare con leonardo, già ridevo. poi siamo diventati compagni di banco e lo sperma del lupo ha iniziato a fluire tipo miele. abbiamo inventato giochi fino a quando 82000*** non è diventato il nuremo della bestia, sostituendo il più famoso e banale 666. abbiamo fatto una vacanza al circeo in cui ho scoperto che il nascondino fa lo stesso effetto di un droga party, e che i sick of it all mi facevano schifo senza neanche mai ascoltarli. leonardo adesso negherà, ma si conservava i capelli nel portafogli. ho sempre sospettato che facesse bambole vù dù. ne ho avuto la conferma quando è diventato il primo maschio che ho baciato in bocca con la lingua. che poi, diciamocelo, i capelli di leonardo crescono troppo velocemente per essere naturali. che cazzo, si taglia i capelli e dopo una settimana già risembra lorella cuccarini. leonardo si fumava il tabacco recuperato dai mozziconi con le pagine dell’elenco telefonico. leonardo fa lo sgallettato a villa mirafiori ma lo hanno rimandato in filosofia. leonardo è andato lungo nell’ingresso di casa mia una dozzina di volte. però quando abbiamo fatto we will rock you nel cortile la voce solista la faceva da paura. leonardo aveva un metropolis verde. leonardo, quando lo hanno costruito, gli hanno montato le mani al contrario. anche il pisello, a dire il vero. e questo gli è molto utile per suonare la chitarra. che quando se la appoggia addosso non c’è il pisello che lo intralcia. leonardo è l’uinica persona che quando non sapeva nuotare e mi si attaccava al collo per fare il bagno al largo non mi soffocava e tirava sotto tipo le verità nascoste. leonardo è quello che non mi fa ascoltare de andré, perché quando mi capita penso che quelle canzoni le fa meglio leonardo. leonardo una volta ha fatto let it be al pianoforte a casa della zia e io mi sono commosso. che poi let it be manco mi ci piace. leonardo ha una mia cassetta dei gun. leonardo mi ci piace perché gli piace condividere le cose. tipo, se lui sta leggendo una cosa divertente non è che ti dice leggi qui che è divertente. no. lui comincia a ridere mentre legge, e va avanti così fino a che non gli chiedi scusa, che cazzo ridi? e lui no no niente. e ricomincia. fino a che non gli strappi il libro di mano. leonardo non gli ho mai visto fare una bastardata. leonardo sapeva fare la combo con ogre, quella che ti sbatacchia come una cotoletta. leonardo ha dei peli sulle gambe che secondo me non gli si addicono, però spesso ha l’aspetto di uno che ha dormito in macchina. leonardo è l’autodidatta che raggiunge i risultati e i ricorda a memoria i nomi dei personaggi e le battute dei film. leonardo ha un blog su internet che è bello da leggere però dicevo io ma che cazzata è un blog. e infatti. la nascita di jacklord è anche colpa sua. e me la pagherai per questo. con leonardo si andava in sala giochi, si giocava a quel gioco che ti siedi e la voce fa ladie and gentlemen start your engines. leonardo ha il maglione come kurt cobain che al liceo lo volevamo tanto e non si trovava da nessuna parte. manco fosse un maglione con la gioconda originale incollata sopra. che cazzo sono solo strisce, e manco di chetamina. e lui se lo è fatto fare in casa. leonardo è quello che mi ha fatto conoscere rat-man, e non poteva che essere lui, a farmelo conoscere. leonardo non capisce un cazzo di libri, tant’è che continua a dire che il maestro e margherita è bello. leonardo mi da l’idea che quando tromba si ammucchia. leonardo è il primo numero di cellulare che ho imparato a memoria. leonardo al liceo faceva l’amico con le ragazze che gli piacevano. leonardo la liceo diventava amico con le ragazze che gli piacevano. leonardo al liceo non si trombava le ragazze che gli piacevano. leonardo mi ha scroccato 18257 sigarette da quando lo sonosco, di cui 7903 solo con il gesto della mano. leonardo pensa se viveva in america e aveva un appartamento al 276° piano. leonardo non vedrà mai napoli sotterranea. leonardo se mangia chili di peperoni fritti e gli viene mal di pancia pensa che ha il cancro al pancreas. leonardo se va in terapia l’analista si suicida. leonardo quando si è fatto il buco all’orecchio aveva paura e dopo due mesi girava con uno scheletro che gli penzolava dal lobo. leonardo prima suonava la batteria. leonardo è l’unico che può comprarsi fiore al fantacalcio. leonardo un anno ha rosicato perché lo spezia non è andato in serie b. leonardo ha passato anni sui gradini di lettere, perché aveva scelto giapponese ma non ci capiva un cazzo. leo: pronto, buonasera, sono leonardo, c’è ruben? vit: no. leo: ah, e sa dirmi quando torna? vit: no. leo: ah, gli lascia detto che ho chiamato? vit: click. leonardo adesso è un dipendente di berlusconi. leonardo gira spesso con degli straccetti bianchi attaccati alla borsa, è un segno di riconoscimento per gli amanti del pissing. loro si riconoscono così. leonardo a casa ha attaccato dei biglietti della roma di partite in cui allo stadio c’era solo lui. oggi leonardo fa 28 anni, e fra 50 anni, rileggendo questa cazzata, magari gli verrà voglia di restituirmi qualche sigaretta. ma io sarò già morto. quindi se lo vuoi fare, fallo adesso. leonardo si incazza se gli dici che tolkien è di destra. tolkien è di destra. da quando lo conosco, un sacco di volte leonardo ha provato ad aprirmi gli occhi, ma non c’è peggior ceco di uno nato a praga. e allora stavolta lo voglio ricompensare e provo io ad aprirgli gli occhi. a fargli vedere nel buio. a fargli sentire suoni nascosti.

(JL)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...